La mia foto
Mi chiamo Barbara, ho 34 anni, sono sposata da 10 e sono mamma di due splendide bambine... 1 anno la cucciola e 7 anni la grande. Ufficialmente dovrei essere una fisioterapista ma di fatto per ora sono per lo più una mamma e una moglie. Con il diventare mamma si è risvegliato in me un forte senso materno e di famiglia, mi piace riscoprire le cose semplici che facevano parte della quotidianeità di una volta... mi piace cucinare (anche se il tempo è sempre poco), mi piacciono i lavori manuali (anche se non sono troppo brava...), mi piacciono le cose realizzate in casa (faccio il sapone). Ho scoperto anche un nuovo modo di "aver cura" della mia cucciolotta, utilizzo i pannolini lavabili e la fascia lunga, faccio in casa omogeneizzati, sapone, pane e quant'altro....insomma in casa mia il tempo sembra un po' tornare ai tempi di mia nonna piuttosto che verso 2010. Non sono pero' un'estremista! Anzi!!! Amo tantissimo il computer e internet è il mio mondo. Mi piace la tecnologia ma so anche farne a meno. Sono impegnata anche nella mia parrocchia, mi piace essere una gocciolina attiva nel mare di oggi.

venerdì 29 gennaio 2010

Riflessione


Ci pensavo questa mattina, così...per caso...ogni tanto mi capita....

Come mai  le case farmaceutiche inventano e producono medicine per tutto.....pillolette bianche, arcobaleno...azzurre....

Ma non hanno ancora inventato o studiato un aiuto reale, testato ed efficace per aiutare noi donne nell'allattamento??!!

Non è che tutto il giro di affari che ci sta dietro (leggi LATTE IN POLVERE) è per loro più importante che aiutare noi mamme???

E poi non mi vengano a dire che l'alllattamento al seno è altamente raccomandato!!! E che per aumentare la produzione di latte basta stimolare attaccando spesso il bimbo!!! Balle...o comunque...non sempre è sufficiente!!

Quante paranoie che ci  procurano!!   Che almeno si sforzino a trovare un rimedio efficace anche per noi!!

4 commenti:

Puccina ha detto...

Sono sostanzialmente d'accordo: le mamme sono lasciate sole nell'allattamento e colpevolizzate, se per caso non riescono ad allattare adeguatamente. E tutto questo nel momento delicato del postparto, quando si è a rischio di depressione!
Anch'io ho notato che non basta attaccarlo spesso, perché c'è chi ha più latte e chi meno comunque, per cui può essere necessario integrare. Io mi sto trovando bene con l'allattamento misto (uso il Neolatte, che è bio e costa poco), senza paranoie e sensi di colpa. Per fortuna non mi è ancora andato via il latte (4 mesi e mezzo) e spero di mantenere colazione e merenda fino allo svezzamento e oltre.
Per quel che riguarda un possibile farmaco, si potrebbero studiare i principi attivi delle piante usate come tisane per far produrre più latte... però è anche vero che io avrei dei timori a prendere farmaci durante l'allattamento, anche se spacciati per sicuri :(

Linda ha detto...

L'allattamento è sempre un argomento delicato per ogni donna che diventa mamma, bello sarebbe essere aiutate un po' da tutti non solo dalla famiglia, è così difficile allattare!!

Colgo l'occasione per invitarti al mio giveaway, lo sponsor ha messo in palio un cancelletto per i bimbi, se ti dovesse servire per casa tua ti alscio il link: http://paneamoreecreativita.it/2010/01/giveaway-vinci-un-cancelletto.html

Un abbraccio
Linda

equAzioni ha detto...

e dire che nella maggior parte dei casi basterebbe così poco....!!

http://ilmondodinana.blogspot.com/ ha detto...

condivido le tue idee..nonostante dicano che l'allattamento al seno viene raccomandato come migliore,nella pratica non è cosi.
Io sono mamma da 7 mesi,e in ospedale non facevano altro che dirmi di dare l'aggiunta.Di latte ne avevo a sufficienza anche se non usciva una goccia.Il mio bimbo cresceva e cresce a meraviglia...
Per fortuna ero abbastanza informata e mio figlio non ha mai provato il latte artificiale,senza nulla togliere adesso in caso di grave situazione.
Io continuo ad allattare ancora adesso e lo farò finchè vorrà,non c'è niente di meglio al mondo.


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è un prodotto editoriale ex Legge 62 del 7-3-2001.Inoltre questo blog propone contenuti a solo scopo informativo. Il gestore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e verranno rimossi quanto prima.Riguardo alle immagini pubblicate e tratte da internet e valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.